Correndo verso Marzo …

lippina

Benvenuto al mese che porta la Primavera!! E correndo correndo siamo arrivati a Marzo, tra una storta , un’influenza, qualcosa si serio e qualcosa di complicato … stiamo tornando tutti all’appello per non farci trovare totalmente impreparati ai grandi appuntamenti della Roma Ostia e della Maratona di Roma !!!

Qualcuno dovrà purtroppo rinunciare a questi eventi importanti, ma tornerà più forte di prima per togliersi altre soddisfazioni.

Si capisce che qualcosa è cambiato quando arrivando al Mennea più o meno allo stesso orario l’impianto è insolitamente illuminato con la luce del giorno … non è il solito buio degli allenamenti precedenti.

Si stanno allungando le giornate, questo farà si che si correrà nel traffico, non saremo più assoluti padroni della pista, ma avremo il piacere di vedere dove mettiamo i piedi !!!

Questa settimana è stata tremenda per il coach, impegni professionali standard ed extra assurdi da svolgere con febbrone covato nello scorso week end ed esploso lunedi in tutto il suo fulgore!!!

Eh dire che questa settimana avevamo ben 4 festeggiati che sono passati semi-inosservati causa mille impedimenti, ma mi piace ribadire a Carla, Tiziano e Claudia e ultima in ordine di altezza, Cristina i migliori e sentiti Auguri da tutto il ForresTeam!!! Vedremo come rimediare appena possible!

Sempre causa febbre ho saltato anche l’allenamento di mercoledi, ma ho il piacere e la fortuna di poter contare su collaboratori fantastici e quindi grazie ad Alessandro il gruppo ha avuto lo stesso il suo conduttore.

C’era in programma una festa di Carnevale che per motivi di “Altissimi” abbiamo dovuto annullare! Ma non bisogna mai soffermarsi più di tanto su ciò che sembra andare contro la propria volontà e piuttosto concentrarsi e fare meglio ciò dove la nostra volontà può essere decisiva … e allora eccoci a condurre l’allenamento , seppur da fermo , per non rischiare ricadute . Non risparmio la voce e si sentono a volte rimproveri sonori, altre volte consigli e incitamenti.

Adoro fare questo, vedervi correre, ognuno con il massimo impegno e concentrazione, adoro vedere le vostre immediate reazioni ad ogni mio impulso, positivo o negativo che sia … accettate e correggete , modificate, reattivi e proattivi come ogni allenatore vorrebbe nei suoi desideri … ed io mi reputo fortunato perchè siete splendide realtà!!!

E’ una organizzatissima confusione quella che si vede al Menna! Si è un ossimoro, ma calza perfettamente la situazione. Ora non alleno più un gruppo di Runner approssimativi, in modo generalizzato, ora siamo in un punto centrale, di un bellissimo percorso di crescita che ha portato a realizzare tabelle, sicuramente opinabili, ma scientificamente elaborate per ottenere risultati con il minor tempo, puntando sull’intensità e sul potere della mente!!!

Quando parli di minor tempo ovviamente non mi riferisco al “subito” ma al concentrare in un’ora circa (mediamente parlando) i lavori da svolgere settimanalmente per preparare anche una Maratona. Poca noia, tante risorse mentali e lo spirito di gruppo, solo mai … o quasi! Anche se solo in due, le ripetute si affrontano meglio ci si aiuta e stimola a vicenda … anche troppo vero Top e Biondina??

Fabio corre solo oggi ma anche il solo avere gli amici vicino che corrono nello stesso percorso è già un aiuto … e poi il coach che ti urla addrizza il colloooooooo … vuoi mettere???

Un’altra coppia sono Elena e Claudio, anche loro sono in sintonia di passo e possono correre insieme, facendo da locomotiva vicendevolmente.

Loro sono quelli dell 8x800mt con recupero di 1′. Ognuno ha un tempo di riferimento ed e’ questo l’esercizio mentale da portare a compimento, saper tenere il Ritmo per ognuno dei 16 giri da compiere!

Poi c’è l’altro allenamento meno intenso ma non meno allenante per la mente : 45′ di corsa con variazione “continua” di ritmo. Un esercizio di disciplina mentale estremo! La variazione consiste nel compiere un giro interno a Ritmo Medio e 2 giri esterni a Ritmo Gara (10 km)

Lo so, per molti sarebbe meno impegnativo correre sempre allo stesso ritmo, anche se più accelerato, ma no, l’allenamento vuole il cambio, una variazione di ritmo di almeno 15″/km .

Qua si formano altre alleanze, Stefano e Simone, fin quando e’ possibile , Walter, Francesca , a tratti Giuseppe e la Contessa , e poi Carla, Tiziana , Massimo B. e Alfredo che partono piu’ o meno insieme ma poi ognuno prende la sua strada … Ognuno ha la sua piccola grande sfida da compiere, il limite da superare e il rimprovero del coach da ascoltare. Sciogli le spalle, usa le braccia, alza i piedi!!!

Bravi tutti a terminare questo impegno massacrante! Grande Massimo che alla fine non è neanche stanco, nonostante non abbia ancora sulle gambe certi lavori . Brava Carla, Tiziana che è alle prime prove di livello dopo l’infortunio, brava Francesca e Walter che oggi festeggia cio’ che sappiamo io e lui!!! Bravi tutti ma encomiabile Alfredo !!! Un allenamento cosi per lui che non ha ancora esperienze da Runner come gli altri è davvero un punto di partenza importante!!!

E poi ci sono le sorpresone, vedi Max che corre e il cuore gioisce!! E’ sempre un piacere rivedere qualcuno che rientra e lui piano piano sta riprendendo e mi trattengo a controllare l’appoggio, se la corsa è fluida se non ci sono effetti collaterali che possono minare un rientro! Bentornato Max!!!!

Attenzione Vice che c’è qualcuno che sta puntando a prendere il tuo posto o addirittura il mio??? Oggi le andature le ha condotte un bravissimo Walter che non solo ha proposto gli esercizi ma li ha spiegati e ha corretto chi non osservava attentamente le richieste!!!

Benvenuto Marzo, mese foriero di novità, mese in cui si risveglia la natura, e ogni nuovo fiore è un incanto da osservare! Corriamo, alleniamo la mente ma non perdiamo mai la sensibilità di arrossire insieme ad un tramonto che a breve colorerà le nostre serate!

Dajeeeeeeeeeeeee

Segna la data , domenica 03 Marzo , ore 9:15, davanti lo stadio della Farnesina. Si parte alle 09:30 . Si corre sul lungo Tevere direzione Porta Portese.

Faremo diversi gruppi per diverse andature, ognuno farà la distanza che vuole, tornando indietro quando si sente di essere a metà !

Libertà e Felicità = Correre insieme