SuperFoods

ribes

Non è vero che tutti i cibi – purchè naturali – fanno bene nello stesso modo. Ci sono alcuni alimenti che i nutrizionisti hanno definito “superfoods” per il loro alto contenuto di vitamine, minerali, antiossidanti e altre benefiche sostanze che sono un toccasana per gli sportivi.

I cosiddetti superfoods aiutano l’organismo a prevenire e combattere malattie cardiache, tumori, eccesso di colesterolo; lo depurano dalle tossine e lo aiutano nei processi digestivi. In certi casi addirittura favoriscono il dimagrimento. E ovviamente rappresentano una “benzina” miracolosa per chi fa sport.

Ma quali sono questi superfoods? In realtà li conosciamo bene, ma magari non dedichiamo loro le dovute attenzioni (e abbastanza spazio sulla nostra tavola).

Presentiamoli :

  •  AVOCADO. Ricco di Omega 9 e di sostanze nutritive come i fitosteroli e i PFA, che proteggono dalle infiammazioni e riducono il rischio di malattie come l’artrite, l’avocado è anche una miniera di vitamina B-6 e acido folico, quindi ideale per il cuore. Gli affamati di potassio, sappiano che ne contiene una percentuale molto più elevata rispetto alle banane.

 

  • UOVA. Dopo avere passato anni in cui erano considerate da evitare, oggi le uova stanno vivendo un momento di gloria. E a ragione. Un uovo fornisce un apporto nutritivo di 75 calorie, 7 grammi di proteine, 5 grammi di grasso e 1,6 grammi di grassi saturi, oltre a ferro, vitamine e minerali. In più i carotenoidi contenuti nelle uova – soprattutto luteina e zeaxantina – possono ridurre il rischio di degenerazione della macula legata all’età.

 

uova

 

  • BACCHE DI ACAI. Frutto originario dell’Amazzonia, sono ricche di polifenoli e acidi come l’Omega 3. Utilissime per gli sportivi e per chi vuole dimagrire, hanno spiccate proprietà antiossidanti e combattono l’invecchiamento precoce. Il gusto di queste bacche ha un leggero sapore di cioccolato, e secondo alcuni nutrizionisti sono veramente il top tra i Superfoods, tanto da essere battezzate “bacche miracolose”.

 

  • BROCCOLI – Questo vegetale porta una ricca dote di vitamina C, acido folico, carotenoidi e vitamina A. Il risultato è la protezione dai radicali liberi e il rafforzamento del sistema immunitario. Una porzione di media quantità contiene il 175% della dose giornaliera raccomandata di vitamina K, che rende le ossa più forti e gioca un ruolo importante nella coagulazione del sangue. Molti scienziati sono concordi nell’affermare che una dose di broccoli al giorno aiuterebbe a prevenire vari tipi di tumore, in particolare quelli del colon, del retto, dello stomaco e del polmone.

 

  •  LENTICCHIE.  Legumi  molto nutrienti e anche ricchi di fibre che aiutano ad abbassare il colesterolo e di proteine magre. Contengono grandi quantità di ferro e di vitamina B. Folati e magnesio  contribuiscono a salvaguardare la salute del cuore e a ossigenare il sangue.

lenticchie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • FAGIOLI. Anche i fagioli sono piccoli legumi che racchiudono un grande tesoro. Contengono fibre solubili che abbassano il colesterolo, e bassissime quantità di grassi. L’equivalente di una tazza di fagioli fornisce circa 15 grammi di proteine: tanto quanto 60 grammi di pollo o di carne rossa. In più contengono altri nutrienti importanti come antiossidanti, vitamine e minerali (rame, potassio, zinco, fosforo, manganese).

 

  • PATATE DOLCI.  Soddisfano la  voglia di amidi ma sono molto più sane delle loro “cugine” bianche. Carotenoidi, vitamina C, potassio e fibre sono solo alcuni dei nutrienti forniti da questo vegetale, che è classificato tra i migliori nella scala nutrizionale. Le patate dolci possono anche aiutare a stabilizzare la glicemia (quindi sono perfette per chi ha problemi legati al glucosio) e non apportano eccessive calorie.

 

  • MIRTILLI. Nascosto nella polpa blu-viola di questo gustoso frutto, c’è l’acido ellagico: un antiossidante che – come hanno dimostrato varie ricerche scientifiche – è un potente alleato nella prevenzione e nella lotta ai tumori. È stato anche dimostrato che gli estratti di mirtillo hanno proprietà antinfiammatorie e impediscono a batteri potenzialmente dannosi di attaccarsi alle pareti dell’intestino, della vescica e dell’uretra.

 

  • YOGURT.  Innanzi tutto, è vivo! Lo yogurt contiene “batteri amici” che ripristinano un sano equilibrio nel sistema digestivo. Tra questi c’è l’ormai famoso Lactobacillus Acidophilus, che aiuta il corpo a combattere le infezioni. Una tazza di yogurt contiene il 50% in più di calcio rispetto alla stessa dose di latte, e in più è ricca di potassio, riboflavina, magnesio e fosfato.

salmone

  •  SALMONE SELVAGGIO – Ricco di grassi Omega 3, riduce il rischio di attacchi di cuore. In più contiene molta vitamina D e selenio: sostanze che proteggono la salute dei capelli, delle unghie, della pelle e delle ossa. Il salmone selvaggio si può mangiare senza temere contaminazioni da mercurio, e nutrizionalmente è molto più ricco di quello allevato. La dose di consumo ideale sarebbe di 60-100 grammi alla settimana.

 

  • BACCHE DI GOJI. Fanno il paio con le bacche di acai, in quanto a proprietà benefiche. E come l’acai, sono considerato uno dei Superfoods più efficaci. Questi frutti himalayani hanno il sapore di uva leggermente salata, e contengono più vitamina C delle arance, più beta carotene delle carote e più ferro delle bistecche. Oltre a grandi quantità di vitamina B e di antiossidanti. Per secoli sono state utilizzate in Cina per migliorare la circolazione sanguigna e la vista, rafforzare le articolazioni, proteggere il fegato, stimolare il sistema immunitario e persino aumentare la libido.

 

  • CAVOLO. Della stessa famiglia dei broccoli e dei cavolini di Bruxelles, il cavolo contiene grandi quantità di beta carotene, ferro e folati. Fornisce un basso apporto di calorie ed è povero di carboidrati, ma conferisce una sensazione di pienezza e aiuta i processi digestivi. È quindi perfetto per chi vuole stare a dieta. Una porzione di cavolo apporta oltre la metà della dose giornaliera raccomandata di vitamina C.

 

  • ORZO. Questo cereale a basso indice glicemico è ricco di fibre, sia solubili che insolubili. Aiuta a metabolizzare i grassi e protegge la salute del sistema digestivo. Mangiare regolarmente orzo vuol dire abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, proteggersi dal cancro e mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue. In più è ricco di niacina, vitamina E e sostanze fitochimiche con proprietà antiossidanti.

Quindi carichiamo la nostra sporta della spesa questi alimenti “super” ma cosa più importante che si acquistano al mercato e non in farmacia!!!