Soli mai!

ViceVice

(Allenamenti con il ViceVice)

Premessa del coach

Sono molto apprensivo con i miei atleti, il ForresTeam nasce e cresce come una famiglia allargata nel mondo dell’atletica leggera.

Difficilmente lascio soli i miei atleti, ma quando succede che vado in trasferta… posso contare sulla valida collaborazione di atleti che a forza di aver ascoltato le mie urla e le mie modalita’ di allenamento si sono evoluti a Vice e con loro parto tranquillo!

Il Vice di cui parlo è uno dei tanti Max che abbiamo in gruppo ma il solo che (per ora) prende il comando dell’allenamento quando non ci sono.

Ecco i suoi resoconti di due allenamenti che ha avuto l’onore e l’onere di presenziare

Allenamento del 17 novembre 2021

Si comincia con il riscaldamento con 2 giri di campo, coperti perché l’umidità si sente specie sull’erba
Andature come da programma
Si formano i gruppi,  partono subito  Stefano che si alterna nel treno con Claudio S. e Andrea, gli altri si dividono secondo la tua tabella.
Il secondo gruppo trainato da MaxX si fa notare; buona la determinazione e ottima la tenuta del ritmo di tutti.
Avevo chiesto a tutti di concentrarsi sul ritmo e di non osare e non rallentare, secondo la tabella.

Memorizzare il ritmo nella testa senza il crono.
Anche il gruppo di Daniela spicca per volontà e ritmo, metronomi.
Il gruppo capitanato da Carla, svolge il suo lavoro bene, qualche affanno nelle ripetute più veloci.
Noto qualche difficoltà  dal secondo gruppo  nella respirazione che molto spesso è strozzata, contratta.
Il primo gruppo (Pit & c.) devono stare più calmi e frenare gli entusiasmi “non è una gara”!!!
All’inizio ho spiegato l’importanza della gestione del ritmo in gara e le ripetute vanno eseguite nel modo giusto; quindi ho chiesto di non esagerare all’inizio e ne’ alla fine,  non mollare e tenere il ritmo.

Quanto manca il coach?!?!?

Allenamento del 19 novembre 2021

Oggi l’allenamento era di quelli tosti, così come i quattro in pista.
Hanno fatto il loro lavoro rispettando i tempi non senza qualche sofferenza.


Mariano perfetto, unico appunto sul braccio destro piegato all’interno
MaxX veloce, dinamico; un po’ troppo sulle punte e troppo movimento “ondulatorio” del collo.
Rosaria bene, tempi rispettati; deve migliorare la dinamica del gesto atletico, troppo statica sulle gambe e poco vivace.
Cristina bene; se migliora il movimento delle braccia e si rilassa con le spalle può essere più fluida nella corsa; deve ricordarsi di rimanere in prima corsia!!

Tutti hanno rispettato il loro tempo
Per Impegno e disciplina mi sento di dargli un 10.