Pasqua e Pasquino

Pasqua e Pasquino
Ascolta il sonetto…

Caro Pasquino, Voce ribelle der popolo romano
capo de quelli che nun se mettono a pecorone
torna a ruggi’, sveja tutta la popolazione
che abbozza muta ar comanno der ruffiano!

Ma chi dice la Verità se sa… morammazzato!!!
A smove le coscienze s’ammischia er veleno
dapprima quarcuno se sente puro consolato
ma poi te tradisce! E er gallo canta sereno!

E puro ‘sta Pasqua stamo co’ le bocche mascherate!
inermi alle speculazioni de chi ce move i fili…
chi soffre e more e chi fa sordi a palate!

Ma Cristo insegna puro ar peggior ladrone
de rimette’ a la Croce la remissione der peccato.
Risorgi Gesù!!! Purifica sto monno malato!!!

              [email protected]

Leave a Reply