Miguel … in Libertà

miguel

Miguel è un poeta!

Non a caso uso il tempo presente perchè le emozioni non muoiono mai!!! Lui ha lasciato un segno indelebile nella storia che gli ha strappato la Vita troppo presto, vittima di un regime totalitario e per questo è divenuto il simbolo della Libertà!

Miguel è un atleta e correre può essere la massima espressione di Libertà, importante è non vivere lo sport con l’ossessione del risultato ma la voglia di esprimere il proprio massimo!!!

Siamo solamente runner, ma con questa gara possiamo annunciare al mondo che ognuno deve essere libero di potersi esprimere ed avere la dignità per farlo!

Queste minime condizioni dovrebbero essere la regola comune del vivere civile, senza distinzione di razze, religioni e  confini!!!

Libertà e dignità come principio fondamentale di Vita per ogni essere umano, questo è il messaggio di questa gara … ma essendo tale implica anche competizione e quindi prestazione.

Per molti del gruppo è un valido test, o addirittura un obiettivo con il quale misurare la propria condizione, potrebbe essere un Personal Best!!

Il percorso si presta a svolgere una gara in velocità, non ci sono variazioni altimetriche di rilievo, forse qualche cambio di direzione di troppo ma si può provare a spingere la gamba e il cuore. Un problema è la partenza, troppo affollata e con la prima curva stretta che rallenta ulteriormente, ma se si riesce a svicolare poi, si può correre veloce e recuperare posizioni.

L’arrivo merita una volata intensa, lunga, esaltante : dal sottopassaggio della Maratona che mette i brividi all’ingresso dello stadio Olimpico!!! Poche volte capitano certi scenari trionfali!

Siamo arrivati a questa gara da diversi percorsi , chi ancora vive di rendita per la preparazione della Maratona di Firenze ma deve acquisire velocità, chi sta svolgendo un lavoro veloce ma deve acquisire chilometri, chi è stato a lungo fermo e sta affrontando la pazzia di percorrere 10 chilometri al buio!!!

Il ForresTeam sta recuperando pian piano tutti i suoi componenti e la partecipazione estemporanea di Roberta è una grande iniezione di forza per tutti!

Camminerò qualche chilometro dice Roberta prima di partire … ma chi ti crede??? Sicuramente il demone della corsa la tenterà in modo irresistibile e si troverà a correre nella folla, spinta dal desiderio di Libertà , perchè come diceva il grande Gaberla Libertà è partecipazione!!!

La Libertà è l’antitesi del possesso che a sua volta uccide l’Amore che invece si estende incondizionato!!! Questo è il colpo d’occhio osservando il fiume di persone che corre e scorre per le vie adiacenti il tempio dello sport romano, Stadio Mennea, Stadio Olimpico due strutture che ricordano e inneggiano i fasti degli anni ’60 dove si era probabilmente più poveri a livello economico e tecnologico ma più uniti nei sentimenti!

Con un clima temporaneamente accettabile, scongiurato il temporale per intercessione di Forrest, si corre nelle migliori condizioni questa meravigliosa dieci chilometri.

TiziannaGerardo

La corrono al buio, per tornare ad assaggiare il  fragrante sapore di una gara Tiziana che con  01:05:08 da un calcio ai guai muscolari e inizia un 2019 all’insegna della rivincita personale e soprattutto del divertimento!! Ma al buio c’e’ anche Gerardo, che ha da poco ripreso ad allenarsi e chiude con un ottimo e ben sperante  00:53:59

Per entrambe l’augurio è trovare la giusta condizione atletica per togliersi belle soddisfazioni.

Roberta

Ma la chiude anche Roberta che invece di passeggiare entra trionfale allo Stadio Olimpico, il giusto sfondo per le sue imprese impossibili!!! Si è vero che la Guerriera non deve dimostrare niente a nessuno ma seppure non serviva anche oggi ha graffiato con i suoi artigli da leonessa le tante debolezze che si annidano nel genere umano e per una volta ancora ha ricordato a tutti che correre è un privilegio che va meritato!!!

Ma una menzione speciale va fatta anche a Claudio “er Molla” , il nostro vessillo! Lui corre poche gare ma lo fa con la maglia del ForresTeam e ogni volta conclude in bellezza una gara sofferta ma svolta sempre con il sorriso! Per lui oggi  01:12: 00 , o se preferite 72 minuti come recita il suo orologio, mostrato con orgoglio all’arrivo!!!

Correre è Libertà e per molti, per tanti motivi, la corsa di Miguel è stato importante esserci e svolgere una gara di passaggio per futuri obiettivi, di errori su sbagli da non ripetere, di presenza per testimoniare la propria presenza in un mondo indifferente !!!

L’hanno corsa, per diverse ragioni, senza troppo tirare, a parte il sottoscritto Marco che l’ha chiusa comunque in un dignitoso  01:00:13 , Camilla che ha sicuramente imparato la “lezione” , correndola in  01:03:31 , Alberto che non ha voluto osare , e ha terminato la gara in  00:56:28 .

Poi c’è chi ha corso la massimo delle sue attuali possibilità, inutile pensare che i tempi vengano da soli, ci vuole pazienza, costanza e soprattutto motivazioni speciali che non sempre riescono a spingere oltre il limite. E tra questi c’è Gajardoc Andrea che ha corso la Miguel in  00:45:12 , 3Beschi  in  00:45:34 ,  Elena che ha corso  in  00:46:43 , FrancescA che ha corso in 00:52:25 e la “nuova” Lucia che ha corso in 00:53:00 e la contessa Laura che ha chiuso con un bel  00:54:27 .

AliConte

MilaLippi

C’è chi ha fatto un piccolo scatto in avanti con le proprie possibilità ed ora è chiamato a confermare nelle prossime gare la velocità acquisita … a meno che non dirotti per la 3Comuni che rallenta un pò il passo ma regala altro tipo di soddisfazioni … nel frattempo hanno osato a “graffiare” il Personal Best arrivando vicino o quasi … e sono Claudio con  00:44:52,  Lippina con  00:46:13 , Giuseppe che è tornato ad antichi fasti con 00:47:16 , Fabrizio con  00:47:56 , Cristina che ha abbattuto un ostico muro con 00:49:46 , Paoletta con  00:53:15 . 

 

E salendo ancora di prestazione troviamo chi si e’ confermato ad alti livelli entrando anche in categoria in una gara impossibile e chi a gettato il cuore oltre per ottenere un tempo eccezionale per le  proprie possibilità o tipo di allenamenti svolti. Parliamo della TOP Silvia che si sta avvicinando all’obiettivo correndo in 00:40:45 , dell’immarcescibile Domenico  Batman che ha ottenuto uno stupendo  00:41:10 , Michele che nonostante un problemino all’arrivo ha corso in  00:43:29 , la colorata Ombretta che ha spaccato i  00:49:00 e la nuova Orange Irene che si è presentata con un 00:50:56 .

Poi ci sono le fuoriclasse che sono simpatizzanti del gruppo, ci seguono, e a noi piace tifare per loro perchè sono l’orgoglio Orange in tutte le gare, in tutte le distanze e superfici. Michela Ciprietti, ottava assoluta con un fantastico  00:37:49 e Annalaura Bravetti terza di categoria con 00:40:08 , fantastiche!

Tutti molto molto bravi ma a questo punto salgono le lodi meritate perchè stiamo parlando di Personal Best, qualcuno annunciato, qualcuno inaspettato … tutti sempre graditi!!!

E quando qualcuno di noi ottiene un successo, si condivide con tutti e la gioia moltiplica!!! Siamo tutti in piedi a battere le mani per applaudire la prestazione!!!

Stiamo parlando di chi sta inanellando tempi fantastici gara dopo gara , di chi ha fatto un enorme salto di qualità coronando il mio sogno, ovvero quello di essere battuto in gara da voi per frutto dei nostri allenamenti , e da chi, zitto zitto , seppur in un periodo poco felice, ha polverizzato il record precedente!!!

Complimenti ad Alessio che mi ha sverniciato con bellissimo  00:42:36 !!!

CompliTopmenti al TOP per antonomasia, Paolo, che macina chilometri e personali e ha chiuso in  00:45:12 . La Maratona di Firenze gli ha messo le ali, gli ha iniettato nelle vene la resistenza a soffrire e a rimanere concentrato dal primo all’ultimo chilometro, bravo Top!!

 

 

E poi c’è il Duca, perchè siamo forse l’unico gruppo che vanta due nobili come partecipanti, la Contessa e il Duca, il grande Walter che ha corso in  00:51:19 ed ha ora un nuovo muro da abbattere, scendere sotto i 51’00”!!!

 

duca

Ultima in rassegna ma non certo ultima nelle prestazioni, perchè le sue scarpe non hanno quasi più sassolini, gara dopo gara si stanno svuotando lasciando posto a tante soddisfazioni !!!

Claudia,  l’influencer Orange, ha corso la Miguel in  00:52:09 e sappiamo tutti ora quale muro sarà da frantumare!!!

Ma le belle prestazioni non si fanno solo correndo, c’è Alessandro, il Vice che incita in diversi punti del percorso, Fabio che fa centinaia di fotografie (neanche una al coach!!) e Nadia che ci ha ripreso con video e riscaldato con ottimo thè !!!

Questo è il bello del gruppo, espressione della Podistica Solidarietà, un gruppo non divide , non sta in un angolo , non separa, ma aggrega negli allenamenti e nelle gare .

E la corsa di  Miguel è una gara importante da ricordare , perchè la memoria è in fondamento di un futuro migliore!!!