Impariamo l’Atletica Leggera

Premessa

Correre, saltare e lanciare sono le capacità di base per esercitare le tante discipline dell’atletica leggera. Ovviamente non è indispensabile saperle praticare tutte, ma puo’ essere interessante e divertente provarne qualcuna non solo per capirne meglio la complessità del gesto tecnico ma per apprezzare poi in modo più completo le prestazioni degli atleti di elevata qualificazione.

Inoltre praticare le diverse discipline incrementa le capacità motorie e predispone le capacità coordinative e condizionali ad essere utilizzate anche nel “normale” gesto atletico della corsa.

E non ultimo il divertimento coinvolgente che si prova giocando insieme all’atletica leggera!!!

E le Olimpiadi, ma tutte le manifestazioni sia nazionali che internazionali diventano molto più avvincenti e coinvolgenti se si conoscono le regole, le difficoltà di ogni disciplina.

Conoscere avvicina e permette di parlare con competenza

E allora ecco le domeniche del ForresTeam dove a rotazione si provano le diverse discipline e magari si corre molto meno ma ci si allena di più!!!

Per cominciare si salta:

Salto in alto

Si prende confidenza con il materasso, si imparano i termini per definite gli strumenti del salto in alto, i ritti che sostengono l’asticella e ora parlano le immagini…

tuffo!
lasciarsi andare…
il ponte e le basi per il salto fosbury
il gesto globale
lo stacco sinistro
…lo stacco destro

Salto triplo

Una delle specialità più complesse dell’atletica leggera in quanto prevede un contromovimento che implica ottima coordinazione. E’ il salto dell’ hop, step e jump. Si stacca con lo stesso piede con il quale si atterra, poi c’è il passo (step) e si chiude il salto con entrata in buca.

Vediamo come hannno affrontato il salto i nostri baldi atleti

breve spiegazione del gesto tecnico del salto triplo
e il salto triplo diventa la campana!!
… ma qual e’ la fine!?!?
…. e si scoprono talenti!
7 metri da fermo!!!

Conclusioni