Finisce… alla fine!

ok

Premessa

Per me e quindi per il ForresTeam, un allenamento non è un passatempo ma un impegno!

Non ammetto pause non previste e soprattutto recuperi non allineati alla richiesta della sessione di allenamento!

Questo non significa affatto che si respira un clima terroristico ma c’è un tempo per ogni cosa, per giocare, scherzare, ridere soprattutto e per allenarsi… quando ci alleniamo serve concentrazione e soprattutto mente predisposta altrimenti si fallisce.

Fallisce? E cos’è un esame?? Peggio! Una sfida con il tempo e lo spazio, con sè stessi, con gli altri, e finisce solo alla fine!

Nessuna esaltazione per una ripetuta venuta bene, nessuna depressione per una ripetuta bucata, si porta avanti il lavoro e alla fine si scrivono i tempi e si cerca di capire cosa e’ andato e soprattutto cosa non è andato!

Non serve a nulla lamentarsi, si perde fiato e concentrazione, non serve a nulla contare quanto manca… è un torto che si fa a sè stessi, serve andare avanti e rispettare le velocità richieste nelle ripetute e soprattutto i recuperi!! Se devi correre NON DEVI CAMMINARE!!!

Quando hai la fortuna di avere un treno che ti porta, sali sul vagone e lasciati andare e pensa solamente a tenere il ritmo!!! Se poi il treno e’ il coach sei fortunato perchè farai un allenamento perfetto misurato al secondo!

Hai la fortuna di correre senza pensare… devi pensare solo a correre!

Allenamento

Ci scaldiamo insieme facendo un giro esterno ed è una gioia vedere l’ondata orange che colora l’asfalto del Pietro Mennea. Ogni Runner che incontriamo, anche di buona qualificazione mi fa gli auguri di Buon Compleanno, e mi rendono felice tutti questi attestati di stima!

Ne ho ricevuti molti oggi, compreso quello di Sara Simeoni, uno dei miei miti, colei che ha dato una forte spinta alla mia passione per l’Atletica Leggera, insieme al grande Pietro!

E’ iniziato alla grande questo mio compleanno e sono certo mi riserverà ancora belle emozioni!!

Dopo il riscaldamento mezzo giro di gradoni e poi le “amate” andature, indispensabili per migliorare il gesto atletico della corsa. E poi le ripetute, oggi abbiamo in programma:

  • 4 x 250mt RGP [Corsa lenta]
  • 3 x 500mt RG [100mt RM]
  • 2 x 250mt RG [Corsa lenta]
  • 2 x 250mt RGP [Corsa lenta]

Sembra un allenamento FACILE... ma chi si allena con il ForresTeam ha capito che Facile è un Ritmo di corsa non certo un’agevolazione! Niente è facile quando devi rispettare i tempi, i ritmi e i RECUPERI!!!

Sarebbe un allenamento di velocità, dedicato alla fase Anaerobica se non avesse quei maledetti recuperi attivi!!!

Si odiano mentre ti alleni, ma li ami poi quando in gara riesci a tenere ritmi apparentemente impossibili…

Il recupero attivo tiene alti i battiti e rende per “assurdo” un allenamento Anaerobico: Aerobico. Si parte ogni volta senza fiato, almeno questa è l’impressione, arrivi stravolto e viene naturale camminare per mettere un po’ di aria nei polmoni… ed ecco che quando pensi di averla fatta franca, al secondo passetto camminato tuona l’urlo del coach che echeggia in tutto lo stadio: “CORREREEEEEEEEEEE” !!!

Mentre trainavo un bel treno di “aspiranti” TOP pensavo alla fatica che questo allenamento mi provocasse ed ero “quasi” tentato di trasformare un recupero attivo, quello dell’ultimo 500mt in passivo… ma poi mi sono punito fortemente di questa mia debolezza e non solo ho cancellato dalla mente questo momento tapascione, ma sono andato ancora piu’ forte nell’ultima ripetuta 250mt come per compensare.

Chi pensa che chi sta avanti non soffra, non senta la fatica… sbaglia di brutto!!!

Come premio ad un lavoro cosi intenso… una bella corsetta sul prato a piedi nudi!!! 

Anche coloro che hanno corso alle ore 13:00 il giorno dopo hanno fatto lo stesso allenamento… con qualche grado in più anche se era un po’ nuvolo e non faceva poi cosi caldo!!!

 

relax
Il “dopo” allenamento in relax sul prato
13
Quelli delle 13:15 sorridenti…

Party

Durante il potenziamento si vedevano strani movimenti che fanno presagire a belle sorprese!!!

Le Feste al Mennea si tengono al colonnato, che si presta a sfoggiare vivande di ogni genere e stavolta il contributo di molti ha davvero proposto una bella sfilata di : Pomodori al riso, panini farciti, pasta fredda…

cibo
Tanta roba!!!

E quanti dolci, sbriciolata alle mele, crostata, torte al cioccolato e… dulcis in fundo: SuperTorta alle fragole!!!

torta
evidente espressione di sopresa!

Ovviamente ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita di una bellissima festa, con niente di particolare e per questo ancora piu’ eccezionale!

Adoro le sorprese, adoro i biglietti, le frasi mai scontate… certo la storia del caldo come stato mentale l’avete assorbita cosi tanto che è diventata un tormentone!!!

Siete tutti adorabili e speciali, è stato un momento di grande felicità condividere con tutti voi il mio compleanno!!!

Grazie speciale a Nadia e a mia moglie e mia figlia Giulia, a chi e’ venuto con qualche piccolo sacrificio, grazie ancora a tutti!!!

Grazie anche a chi non è potuto venire ma avrebbe voluto e anche a chi avrebbe potuto ma non ha voluto! Sono cosi felice che ringrazio proprio tutti e cercherò di farmi volere bene anche da chi non apprezza certi miei modi di fare che sono comunque figli di una passionalità innata!

Conclusione

Nella corsa, come nella vita, non basta partire bene, cosi come non è detto che partendo male non si arrivi al risultato!

La fine è solo dopo aver superato il gonfiabile e fino a che c’è una sola possibilità si tiene fino in fondo! Osare e tenere senza mollare mai!

In questa giornata ho avuto la dimostrazione che sono nel giusto percorso, ora importante è non perdere più neanche un secondo e… tenere!!!

Leave a Reply