Cenni di … intensita’!

Sole

Quanto mi piace questa parola : “Intensità“!!! 

Concede alla mente un senso di pienezza, non ci si risparmia, non c’ è spazio per i “gne gne” … (Carl Brave voglio i diritti sul copyright!!!)

Non abbiamo molto tempo, specialmente se siamo alla Farnesina, e allora che si fa? Si compatta, si riduce la lunghezza delle ripetute e si lavora sulla velocità … e quindi la forza!!

Un lavoro di potenziamento anaerobico in quanto sono previsti recuperi passivi, ma di relativa breve durata, quindi si riparte con battiti alti per mantenere appunto il livello di intensità e impegnare ancor di più la ripetuta successiva.

Quale è stato l’allenamento di oggi ??

 800mt Ritmo Gara – Recupero 1 minuto
 400mt Ritmo Gara Plus – Recupero 1 minuto
 400mt Alla Morte – Recupero 1 minuto e 30 secondi
 800mt a Sensazione

Si parte quindi con un 800mtfacile” , badando molto allo stile di corsa, certo per qualcuno che vuole “scalare” posizioni e si è unito ad un gruppo più veloce, non è stato per niente facile, ma è molto importante per migliorare … osare!!!

Poi un 400mt “tirato”, ma non al massimo, una bella sferzata ai muscoli, ai polmoni, per iniettare acido lattico che dopo 40″ inizia a distribuirsi nei punti interessati

Ci siamo! Ora un 400mt a “tutta”, io lo chiamo Alla Morte, per rendere l’idea che dopo aver superato l’arrivo non dobbiamo avere nei polmoni neanche un bar di ossigeno! Si deve arrivare “finiti” senza più la forza di continuare … questo è un 400mt alla morte!!!

Fino a questo momento ci sono stati recuperi passivi di 1 minuto, ora però è il caso di allungare il recupero, ci sono altri 30 secondi che sembrano un vantaggio … ma non lo sono affatto! Non è un problema ripartire con il fiatone .. puo’ essere un problema partire con le gambe imballate per l’acido lattico che inizia a salire e a rivestire i muscoli!!

Un minuto e 30 secondi e inizia l’800mt a Sensazione . Si corre bene, molto bene, ogni gesto, ogni catena muscolare deve essere controllata e sottoposta al giudizio, si deve pensare il gesto e non subirlo!!

Sto correndo usando nel giusto modo le braccia?

Come sono posizionato con il mento?

Sto usando gli addominali in modo adeguato?

E l’appoggio del piede?

Sto alzando la gamba portandola quasi all’altezza del bacino?

Non si puo’ correre e basta, bisogna controllare il gesto motorio, coordinarlo e ottimizzarlo per faticare meno e andare più forte!! Correre bene non solo rende più veloci, ma fa faticare meno, perchè si compie un gesto tecnico migliore e non ci si rallenta con attriti, non si “trascina” il corpo, ma si segue la spinta!!!

La nostra mentalità tendenzialmente “tapasciona” ci raccomanda di andare piano, ci invita a rallentare … sbagliatissimo! In questo modo si corre male, si danno impulsi negativi al cervello che inizia a lamentarsi dello sforzo, della fatica, del caldo … del governo …

E l‘800mt a Sensazione è questo e altro … si corre bene, non si guarda il cronometro ma si deve sapere perfettamente il passo che si sta tenendo, o almeno averne la Sensazione … e poi, all’arrivo , si confronta il percepito con la realtà del cronometro.

Ovviamente prima delle ripetute c’è il riscaldamento fatto di corsa, di andature e di allunghe, e dopo c’e’ il defaticamento, indispensabile per evitare infortuni muscolari, cosi come lo stretching. Più è intenso l’allenamento e più deve essere accurato il defaticamento!!! E poi la fotoooooooo!!!

o

Ci alleniamo in gruppo ma non ci dimentichiamo mai di chi sta tribolando con infortuni o comunque è impossibilitato ad allenarsi, e ci ricordiamo sempre che siamo privilegiati a poter correre e condividere l’intensità di un allenamento insieme!

Bello vedere Fabrizio che, anche se non si puo’ ancora allenare, viene a trovarci e speriamo sia alla fine di un problema al piede.

E poi oggi abbiamo avuto una Special Guest, l’immensa Paola Cenni che ci ha onorato della sua presenza e ha nobilitato il nostro allenamento di una presenza storica del podismo romano. Siamo veramente onorati !!!

Pe chi volesse provare l’emozione dell’intensità … l’appuntamento è Venerdi 26 Luglio alle ore 18:40 circa, allo stadio Pietro Mennea (marmi) , per allenarsi in gruppo e frequentare lezioni  di Atletica Leggera

Leave a Reply